Bollettino SIFO | - Registri a monitoraggio AIFA, S. Di Marco- Sostenibilità e L.E.A.: il caso delle malattie autoimmuni non oncologiche, M. Fabbrocini- Vaccini 3.0, A.A. Nisic e M. Gambera- II Corso Sifo under 40. Aggiornamento professionale per il farmacista in memoria di Stefano Federici, M. Gambera e D. Ferrante- Corso superiore Sifo in farmacia clinica ed. 2017/2018 – I Anno, M.A. D’Agata
Area Abbonati
LoginPassword
DOI 10.1704/2873.28987 Scarica il PDF (225,2 kb)
Boll SIFO 2018;64(1):45-47



Relazioni finali ECM

registri a monitoraggio AIFA

Perugia 30 marzo 2017
ID ECM 313-182752

L’evento in oggetto è stato una sorta di ‘prosecuzione dei lavori’ di un precedente Convegno sui Registri a Monitoraggio Aifa, organizzato nel 2015 sempre a Perugia, al quale hanno partecipato diverse regioni, portando le loro esperienze/criticità nell’ambito della gestione dei Registri Aifa. Il corso del 30.03.2017, focalizzando l’attenzione sulla realtà umbra, ha permesso l’esposizione delle esperienze/criticità delle principali figure professionali coinvolte nell’uso dei Registri stessi. La partecipazione della Dr.ssa Colatrella, in rappresentanza di Aifa, e il dibattito tra i diversi professionisti presenti, ha permesso di ribadire come la collaborazione e il colloquio continuo e costante, permetta la risoluzione di problematiche pratiche che altrimenti inficerebbero l’indiscutibile valore che hanno i Registri a Monitoraggio Aifa, come strumenti indispensabili per garantire l’appropriatezza prescrittiva, assicurando un uso accurato, efficace ed efficiente delle risorse del servizio Sanitario Nazionale.

Totale partecipanti: 22

Il questionario di gradimento ha rilevato: n.9 partecipanti ‘soddisfatti’ e n.13 partecipanti ‘molto soddisfatti’.

Silvia Di Marco

SOSTENIBILITÀ E L.E.A.: IL CASO DELLE MALATTIE AUTOIMMUNI NON ONCOLOGICHE

Napoli 26 maggio 2017
ID ECM: 313-192013

Si è svolto a Napoli lo scorso 26 Maggio 2017 il Convegno “Sostenibilità e L.E.A.: il caso delle malattie autoimmuni non oncologiche”. Un evento con SIFO Provider (Responsabile scientifico il dott. A. Vercellone, Segretario Regionale SIFO Campania) che ha rappresentato un confronto costruttivo tra Regione, Clinici, Farmacisti Ospedalieri e Territoriali e le Associazioni di malati ADIPSO e APMAR. 

Un’iniziale panoramica su Epidemiologia e Trattamento delle Malattie Croniche Infiammatorie in Dermatologia ed in Reumatologia del dott. F. Cusano e dott. S. Stisi (AO G.Rummo di Benevento) e stata seguita da un confronto sugli studi registrativi in corso per le nuove opzioni terapeutiche (dott.ssa M. Fabbrocini, ASL NA 3 Sud) e sulla sostenibilità economica in dermatologia e reumatologia (dott.ssa E. Menditto, Senior Researcher CIRFF).

Prontuari regionali e locali, il nuovo codice degli appalti ed i nuovi strumenti informatizzati regionali per la gestione delle prescrizioni hanno dominato la seconda sessione animando la discussione tra il dott. A. Cristinziano (AORN dei Colli), dott.ssa P. Sorrentino (ASL NA 3 Sud) ed il dott. M.Tari (Referente Regionale Saniarp).

Infine il ruolo delle Agenzie Regolatorie nazionali ed europee, la realtà attuale nei percorsi dei pazienti affetti da Psoriasi, Artrite Psoriasica e Spondilite Anchilosante, così come la possibilità di realizzare specifici PDTA, hanno messo a confronto il prof. L. Annunziato (Università di Napoli Federico II), le Associazioni di malati ADIPSO e APMAR (nelle persone di A. Celano e M. Maccarone) e gli organi regionali.

Concludendo, la gestione sostenibile di patologie croniche come la Psoriasi, le malattie infiammatorie ad essa associate e la Spondiloartrite rappresentano indubbiamente obiettivi accattivanti per la Regione Campania: una sfida che “deve” rispondere ai bisogni di salute che emergono dal territorio.

Le opzioni terapeutiche per il paziente psoriasico sono molteplici e l’avvento dei farmaci biologici ha apportato dei cambiamenti radicali nel modo di gestire i pazienti affetti da patologie croniche infiammatorie. L’approvazione dell’utilizzo di terapie altamente efficaci come i farmaci biotecnologici (anti TNFα e nuovi anti IL23 e IL17) in sostituzione o in associazione alle tradizionali terapie sistemiche, ha permesso di mirare ad obiettivi terapeutici più ambiziosi.

Pienamente raggiunto l’obiettivo del corso: generare un confronto costruttivo tra i decisori del Sistema Sanitario Regionale sul tema delle innovazioni farmacologiche nella gestione di una patologia ad alto impatto sociale, analizzando gli strumenti che consentono valutazioni sulla sostenibilità economica dei nuovi farmaci e sui processi regolatori che sottendono alla efficace azione di raggiungimento dei L.E.A.

Michelangela Fabbrocini

VACCINI 3.0

Milano 26 settembre 2017
ID ECM: 313-202740

Sicuramente positivo il giudizio complessivo viste anche l’interesse palesato con le numerose domande al termine dei singoli interventi e la partecipazione attiva alla tavola rotonda.

L’evento, così come evidenziato nella customer satisfaction per l’80% dei partecipanti è stato “Molto rilevante” rispetto ai seguenti punti: necessità di aggiornamento; qualità educativa ed utilità per la formazione/aggiornamento. Il restante 20% ha giudicato, i punti descritti in precedenza, “rilevanti”.

Le relazioni dei docenti hanno affrontato i temi: nuovo “decreto legge prevenzione vaccinale”; importanza delle vaccinazioni per l’individuo e per la comunità ribadendo la necessità della “vaccinazione di gregge”; aspetto farmacoecomico e medico legale.

Sono state inoltre evidenziate le possibili criticità del farmacista ospedaliero nella gestione dei vaccini sul territorio come ad esempio il mantenimento della tracciabilità e delle corrette condizioni di conservazione sia durante il trasporto che durante lo stoccaggio negli ambulatori vaccinali.

Particolare risalto è stato dato anche alla farmacovigilanza, non solo come strumento di valutazione rischio/beneficio del farmaci ma anche come attività prioritaria del farmacista del SSR.

Andrea Angelo Nisic e Marco Gambera

II CORSO SIFO UNDER 40. AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE PER IL FARMACISTA IN MEMORIA DI STEFANO FEDERICI

Milano 7 giugno - 18 ottobre 2017
ID ECM 313-196164

Il corso residenziale SIFO under 40 - Aggiornamento professionale per il farmacista in memoria di Stefano Federici, giunto alla Seconda Edizione si è tenuto presso la sede messa a disposizione dall’ATS Milano Città Metropolitana dal 7 giugno al 18 ottobre 2017. Il Corso, articolato in otto moduli, si è svolto ogni mercoledì dalle ore 14.00 alle ore 18.00. Il Corso è nato per offrire ai giovani farmacisti del SSN una panoramica su:

– Tematiche a cui il farmacista può essere chiamato ad offrire le sue competenze (politiche farmaceutiche regionali, vigilanza farmaceutica, nutrizione, oncologia, riconciliazione terapeutica, farmaci innovativi);

– Strumenti per la gestione delle informazioni scientifiche: banche dati, editoria elettronica.

– Rapporto Osmed, Internet, software di archiviazione bibliografica; competenze per valutare criticamente studi primari e secondari: revisioni sistematiche, linee-guida, HTA report, analisi economiche, analisi decisionali;

– Ruolo del farmacista dei Servizi Farmaceutici territoriali nella vigilanza alle farmacie aperte al pubblico.

Il corso è stato seguito assiduamente per il 100% delle ore da 9 farmacisti specialisti che durante le ore di formazione si sono dimostrati interessati e disponibili ad intervenire ed interagire con i colleghi ed i docenti. Difatti anche dalla lettura delle schede di valutazione delleventoè emerso, sotto il profilo della rilevanza degli argomenti trattati, della qualità educativa ed utilità nella formazione/aggiornamento, un buono/ottimo grado di soddisfazione da parte dei partecipanti. Dai “questionari di soddisfazione evento” compilati dai partecipanti emerge infatti un ottimo livello di soddisfazione globale sugli interventi dei docenti (capacità e qualità espositiva, competenze ed interattività delle relazioni. A tal proposito, la valutazione della prova di apprendimento finale ha permesso di apprezzare il raggiungimento degli obiettivi formativi prefissati e un ottimo grado di preparazione dei professionisti che hanno partecipato all’evento formativo. Il successo dell’evento rappresenta uno stimolo per proporre nuove analoghe iniziative scientifiche adottando la stessa formula multidisciplinare. Cogliamo l’occasione per rivolgere un sentito ringraziamento a tutti coloro che hanno contribuito con il loro impegno al successo dell’evento.

Marco Gambera e Davide Ferrante

CORSO SUPERIORE SIFO IN FARMACIA CLINICA ED.2017/2018 – I ANNO

Catania 17-19 ottobre 2017
ID ECM: 313-206968

Si è svolto a Catania dal 17 al 19 ottobre 2017 il I anno del corso superiore di Farmacia Clinica. I partecipanti al corso sono stati 17 di provenienza nazionale con varie rappresentanze regionali. Gli argomenti trattati nell’evento formativo sono stati giudicati molto rilevanti, sotto il profilo dell’interesse della qualità e della utilità dalla quasi totalità dei partecipanti.

Allo stesso modo i relatori intervenuti, esperti di settore a livello nazionale, sono stati giudicati favorevolmente e molto graditi dalla totalità dei discenti, sia sotto il profilo della competenza, della capacità e della qualità espositiva, che hanno una notevole partecipazione interattiva.

Il corso è stata un’opportunità formativa per il farmacista clinico per affrontare alcune delle problematiche rilevanti in ambito ospedaliero.

Dopo una prima fase introduttiva dedicata al ruolo del farmacista clinico ed alle raccomandazioni ministeriali in sanità, è stato trattato approfonditamente il ruolo del farmacista clinico nella terapia del dolore alla luce di quanto stabilito dalla L.38/2010.

Nell’ambito della terapia del dolo sono stati approfonditi gli aspetti normativi e regolatori sull’uso terapeutico della Cannabis, alla luce del D.M. 9 novembre 2015, e le possibili criticità derivanti dalle preparazioni stesse.

Sicurezza e qualità delle cure attraverso un sorretto utilizzo dei farmaci e presidi ospedalieri, strategie e procedure atte ad evitare gli errori in terapia, per garantire al paziente la migliore assistenza sanitaria. Nella seconda parte del Corso dedicata alla galenica clinica, dopo una parte didattica generale, inerente principi e normative, è stato approfondito il tema della galenica pediatrica, argomento di estrema rilevanza, dal momento che non sempre la formulazioni ed i dosaggi dei farmaci in commercio sono utilizzabili soprattutto nelle prima fasi della vita.

Il Corso si è concluso con un’esperienza diretta sul campo attraverso un’esercitazione pratica presso il laboratorio universitario di chimica farmaceutica del dipartimento di scienze del farmaco.

Maria Anna D’Agata

Il Pensiero Scientifico Editore
Riproduzione e diritti riservati  |  ISSN online: 2038-1786